Comune di Cerchiara di Calabria

Stemma comunale
ABITANTI
2.439 (M 1.228, F 1.211)
DENSITÀ PER KMQ
29,7
SUPERFICIE
82,07 KMQ
SANTO PATRONO
SAN BONIFACIO (14 MAGGIO)
CONFINI COMUNALI
ALESSANDRIA DEL C., CASSANO ALL'JONIO, CIVITA, FRANCAVILLA M., PLATACI, SAN LORENZO B., TERRANOVA DI P. (PZ) VILLAPIANA
COMPRESO IN
DIOCESI 110 - CASSANO ALL'JONIO, GAL ALTO JONIO SIBARITIDE, REGIONE AGRARIA N. 11 - COLLINE DI CASTROVILLARIPARCO NAZIONALE DEL POLLINO, ASSOCIAZIONE CITTA' DEL PANE
Santuario di Santa Maria delle Armi
Clicca per ingrandire
Clicca per ingrandire

Loghi istituzionali

"Realizzazione del Parco Culturale della Sibaritide" Progetto Integrato di sviluppo Locale "Sybaris Terra d’incanto: Mare, Cultura e Natura" POR Calabria FESR 2007-2013 - Linea di intervento 5.2.3.2
CIG: 6078857F79 – CUP: F12F11000180002

Photogallery

Clicca per ingrandire
Clicca per ingrandire
Clicca per ingrandire
Clicca per ingrandire
Clicca per ingrandire
Clicca per ingrandire
Clicca per ingrandire
Clicca per ingrandire
Clicca per ingrandire
Clicca per ingrandire
Clicca per ingrandire

Cenni storici

Insediamenti paleolitici sono testimoniati dal rinvenimento di reperti nelle localita' Balze di Cristo e Lupparello. Arponium, un'antica citta' pre-ellenica, e' la probabile antecedente dell'odierna Cerchiara. Le vicende di Arponion si confusero con quelle di Sibari nel periodo della Magna Grecia e con quelle di Thurio durante l'Impero Romano fino alla venuta dei barbari, quando divenne longobarda appartenente al Ducato di Benevento, fortezza inespugnabile per Bizantini e le scorrerie dei Saraceni. Nell'885 i Bizantini sconfissero Longobardi e Arabi. La riconquista bizantina impresse nuovamente alla Calabria i segni dell'ellenismo, grazie anche all'azione religiosa dei monaci basiliani. Il periodo normanno segna l'avvento della famiglia Clermont (Chiaromonte). Il feudo dal Trecento appartenne alla potente famiglia dei Sanseverino e in essa si susseguirono numerose dinastie fino a quella dei Pignatelli che, dal XVI secolo, ne rimasero in possesso fino all'eversione della feudalita' (1806).

Dove dormire

Dove mangiare