Comune di Rocca Imperiale

Stemma comunale
ABITANTI
3.297 (M 1.618, F 1.679)
DENSITÀ PER KMQ
61,3
SUPERFICIE
53,76 KMQ
SANTO PATRONO
MADONNA DELLA NOVA (2 LUGLIO)
CONFINI COMUNALI
CANNA, MONTEGIORDANO, NOVA SIRI (MT)
COMPRESO IN
DIOCESI 110 - CASSANO ALL'JONIO, GAL ALTO JONIO SIBARITIDE, COMUNITA' MONTANA ALTO JONIO, REGIONE AGRARIA N. 15 - COLLINE LITORANEE DI AMENDOLARA
Castello di Rocca Imperiale
Clicca per ingrandire
Clicca per ingrandire

Loghi istituzionali

"Realizzazione del Parco Culturale della Sibaritide" Progetto Integrato di sviluppo Locale "Sybaris Terra d’incanto: Mare, Cultura e Natura" POR Calabria FESR 2007-2013 - Linea di intervento 5.2.3.2
CIG: 6078857F79 – CUP: F12F11000180002

Photogallery

Clicca per ingrandire
Clicca per ingrandire
Clicca per ingrandire

Virtual tour

Cenni storici

La nascita di Rocca Imperiale e' legata indissolubilmente all'edificazione del castello. Sembra che i primi abitanti fossero rappresentati proprio da alcuni operai della costruzione che iniziarono ad insediarsi con le famiglie nelle immediate vicinanze, dando vita a un piccolo villaggio. Successivamente Federico II invio' nel luogo una colonia che si insedio' e fondo' cosi' Rocca Imperiale. Nel 1296 il castello di Rocca Imperiale fu assediato dalle truppe di Carlo II d'Angio'. Sotto la dominazione aragonese, Alfonso II decise l'ampliamento della rocca. In questo periodo il territorio fu dapprima compreso nello Stato di Oriolo, quindi, nel 1463, fu infeudato dai Principi di Salerno. Nel 1468 Rocca Imperiale passo' tra i feudi dei Principi Carafa di Stigliano, a cui succedettero nel XVI secolo i Principi Guevara. Nel 1771 il feudo di Rocca Imperiale passo' alla famiglia Crivelli, che ottenne cosi' il titolo di Duca. Nel 1799, gia' compreso nella provincia di Matera, dal Generale Championnet, venne incluso nel cantone di Tursi, Dipartimento del Crati. Il riordino amministrativo disposto dai Borbone per la legge del 1 maggio 1811 trasferi' Rocca Imperiale nel Circondario di Oriolo.

Dove dormire

Dove mangiare